Flapper estivo metropolitano…


Giornata grigia, estate piena ma senza sole, un po’ di venticello di mare… esco per aggiustare il taglio – sono prevedibilissima, caschetto anni ’20 – ma mi premunisco di cappellino, perdipiù antipioggia! Se aspetto che ci sia il sole per farmi i capelli addio, questa estate gira così. 

Quindi, dato che in estate sfoggiare gambe bianco latte non rientra tra le cose che preferisco, mi metto un bel gonnellone nero, acquistato proprio per il cosiddetto disimpegno: libera di essere bianca, di non prendere freddo quando resto fuori sino a sera, di infischiarmene delle forme e delle aderenze! 


Gonna nera ampia a balza, Camaieu

Sopra, la regola dei contrasti detterebbe  un bolerino corto, che arrivi giusto sotto il seno o poco più giù… Invece trovo nell’armadio questa deliziosa maglietta in pizzo stampato e oso l’accostamento poco usuale


Maglietta con volant a stampa pizzo, Promod


Sopra, una giacca nera avvitata in velluto leggerissimo.


Giacca nera a tre bottoni, HM 


Ai piedi sandali alla schiava, comodi e leggeri, neri, quasi invisibili sotto il gonnellone ampio 🙂


sandali neri alla schiava, Alésya


Ne esce uno strambo mix: sembro una flapper poco fortunata (molto autoironica, diciamolo!) che si aggira per la città come una mosca nera e cappelluta: la cloche infatti mi scende esageratamente sugli occhi e mi piace, mi nascondo un po’ ed interpreto la regola del non-vedo: come sotto, così sopra.


Cappello à cloche nero antipioggia con decorazioni, acquisto vintage


Eccomi agghindata e pronta per qualche scatto by Ta :))



E voi che stile preferite?

In estate vi vestite solo con abitini leggeri oppure sperimentate? 🙂


Alla prossima!!!

Follow:
Share: